Share

Il 3 marzo Monsignor Graziani riaprirà al culto dei fedeli la chiesa di San Rocco

Con un decreto diffuso dall’Arcivescovo di Crotone, Monsignor Domenico Graziani, è stata confermata per la data del prossimo 3 marzo la celebrazione della Messa di riparazione della chiesa di San Rocco e la successiva riapertura della stessa al culto dei fedeli. L’iniziativa intrapresa dal Vescovo di Crotone, fa seguito al noto episodio di furto a sfondo sacrilego, che ha interessato la chiesa di San Rocco, dalla quale sono stati asportati un calice, le ostie consacrate e le chiavi del tabernacolo. La celebrazione eucaristica di riparazione, avrà luogo venerdì 3 marzo, dopo la via Crucis in programma alle ore 17.00. Nella nota della curia Arcivescovile, trasmessa a tutti i parroci della diocesi, Monsignor Graziani ha esortato i fedeli affinché nei giorni che precedono il rito di riparazione, vengano celebrate in ciascuna comunità l’Adorazione Eucaristica e la Santa Messa. Il Vescovo di Crotone ha poi invitato tutti i fedeli a “compiere un digiuno penitenziale in un giorno liberamente scelto e di pregare per la conversione di quanti si sono resi responsabili dell’inqualificabile gesto”. Inoltre, lo stesso Arcivescovo, in vista della Messa di riparazione programmata per il 3 marzo, ha richiesto per quella data la partecipazione di una rappresentanza di ciascuna parrocchia della diocesi, sia come segno di vicinanza alla comunità di Isola Capo Rizzuto che come segno di unità della chiesa diocesana. (Fonte: Parrocchia dell’Assunta o Ad Nives)