Share

Il pellegrinaggio del “Sabato della Madonna” ha preceduto la giornata formativa per gli operatori della Misericordia

Si è celebrato ieri, con il consueto pellegrinaggio da Isola a Capo Rizzuto, il terzo “Sabato della Madonna”, in preparazione alla festa patronale della Madonna Greca. Erano circa 300 i fedeli della comunità di Isola che lungo la via del Rosario hanno raggiunto la frazione di Capo Rizzuto, tra preghiere e canti mariani. A margine del pellegrinaggio si è poi tenuta la giornata formativa e di ritiro spirituale, curata da padre Edoardo Scordio, che ha coinvolto gli operatori della Misericordia di Isola.

I “Sabati della Madonna” hanno una storia antichissima: risalgono all’anno mille, quando per primo il Vescovo di Isola, San Luca di Melicuccà, chiese ai fedeli di raggiungere a piedi la frazione di Capo Rizzuto partendo dal capoluogo. In quell’occasione il popolo di Isola si mise in penitenza per chiedere la fine della siccità e la pioggia benefica per il raccolto. Cosa che avvenne subito dopo il pellegrinaggio. inoltre, fu proprio in occasione di questi pellegrinaggi che furono composti i canti in dialetto in onore della Madonna Greca, testimonianza di una fede popolare ricca di tradizione e significato.